Questa settimana alla Casa della Memoria tre nuovi eventi movimenteranno le serate e gli animi del pubblico milanese.

Mercoledì 7 febbraio si terrà l'”Incontro con le Madres di desaparecidos” alle 17.30: Vera Vigevani (Madres de Plaza de Mayo – Linea Fundadora), Yolanda Moràn (Fuerzas Unidas por Nuestros Desaparecidos in Mexico), Estela Carlotto (Presidente delle nonne di Piazza di Maggio) e Susanna Camusso (Segretario Generale CGIL) si confronteranno sul tema della memoria storica, personale e privata delle Madres de Plaza de Mayo. Un’occasione importante per riflettere sull’importanza della lotta sociale al fine di mantenere attiva l’attenzione sulla questione sudamericana dei desaparecidos.

Giovedì 8 febbraio alle ore 18.00 ci si tuffa nella storia milanese con la presentazione del volume “Milano 1946. Alle origini della ricostruzione” curato da Gianfranco Pertot e Roberta Ramelli. Previsti gli interventi di Luca Beltrami Gadola, Giancarlo Consonni, Ada Lucia De Cesaris e Jacopo Perazzoli ad animare la serata. Anche in questa occasione la riscoperta delle radici di Milano significa essere in grado di dare senso ai molteplici cambiamenti strutturali e sociali che sta attraversando questa innovativa città.

Infine, Venerdì 9 febbraio alle 17.30 la Casa della Memoria ospita l’incontro di approfondimento sul progetto di public history “Giuseppe Pinelli: una storia soltanto nostra, una storia di tutti”. Un’occasione unica per ricordare la storia di Giuseppe Pinelli, una storia tutta milanese ma che riguarda l’Italia intera.
La Casa della Memoria vi aspetta come sempre in via Federico Confalonieri 14!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *