Il prestigioso riconoscimento premia i modelli culturali e imprenditoriali che si sono impegnati a operare a favore dell’essere umano e in difesa del pianeta. Venerdì 9 febbraio a Palazzo Reale a Milano la cerimonia di consegna del premio, che quest’anno sarà dedicato al ricordo del leader radicale.

Venerdì 9 febbraio 2018 alle ore 16.00 presso il Palazzo Reale di Milano (Piazza del Duomo, 14 – salone al 3° piano) si svolgerà la cerimonia di premiazione del Premio “Etico/Ethical”per l’anno 2017, evento che sarà dedicato principalmente alla memoria di Marco Pannella.

Il Premio – conferito in passato a personalità del calibro di Jose Pepe Mujica, Ermanno Olmi e Gino Strada, nonché ad aziende del made in Italy di eccellenza attive in progetti sociali e di sostenibilità ambientale – è promosso dall’Associazione Culturale Plana, di cui Sergio Costa è Presidente, ed è un riconoscimento che vuole premiare persone, organizzazioni e associazioni che operano in difesa del pianeta e a favore dell’essere umano, su un piano sociale, urbano e culturale.

Il Premio alla memoria di Marco Pannella, scomparso il 19 maggio 2016 all’età di 86 anni, vuole sottolineare valori quali la passione e la tenacia nel perseguire importanti traguardi per il progresso culturale di un Paese e dei suoi cittadini, proprio come fece Pannella attraverso proposte, battaglie e digiuni. Il conferimento del Premio verrà preceduto dalla proiezione di breve video inedito che riepilogherà le principali tappe della vita di Pannella e da una prolusione di Giulio Terzi di Sant’Agata, Ambasciatore, ex Ministro degli Esteri ed attualmente Presidente del Global Committee for the Rule of Law.

GUNA, azienda leader italiana nella farmacologia low-dose, è tra gli sponsor di questo importante riconoscimento. L’azienda prosegue con convinzione la propria attività di responsabilità sociale guidata da principi etici, come ha dichiarato Alessandro Pizzoccaro, Presidente del CdA di GUNA S.p.a.“GUNA esiste per creare salute, e se aumenta nella collettività la cultura del benessere, aumentano le nostre opportunità di lavoro, in un perfetto circolo virtuoso che ha l’Uomo al centro e nel quale tutti vinconoMarco Pannella – ha concluso Pizzoccaro – ha rappresentato fino al momento della Sua scomparsa un incredibile modello di coerenza e di impegno a favore della non violenza, valori nei quali tutta la nostra azienda si riconosce senza esitazioni”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *