San Valentino è ormai alle porte, ma non è mai troppo tardi per festeggiarlo in modo eticamente sostenibile e alternativo con chi si ama. Le alternative sono ormai moltissime e soprattutto nelle grandi città la possibilità di scelta è ormai sempre più variegata, complice una possibilità di spesa più elevata ma anche la quotidiana apertura di nuovi locali o negozi da provare. I piccoli centri urbani però non si fanno mettere in ombra durante le feste, e sebbene San Valentino non corrisponda ad una ricorrenza fondamentale nella vita di tanti italiani, è pur vero che in questa giornata speciale si ha voglia di provare qualcosa di differente con la persona di cui si è innamorati.

Ed allora perché non esplorare le nostre città e ciò che ci sta attorno? Anche città come Milano, considerata universalmente come “la città più grigia di Italia” può sorprendere. E lo stesso vale per la provincia. Trekking urbani, Sentieri Metropolitani, Migrantour, biciclettate lungo i Navigli e altro ancora possono svelare una realtà che raramente si osserva se non con superficialità.

Cosa c’è di più romantico di una cena al lume di candela? Dopo la fatica dell’esplorazione urbana o periurbana, un’idea interessante potrebbe essere quella di cucinare insieme alla persona amata e ancora più romantico potrebbe essere farlo con prodotti del commercio equo e solidale. Dunque perché non utilizzare i prodotti di Liberomondo e Altromercato, per creare una cenetta ad hoc rispettando anche i diritti dei lavoratori, di piccole comunità locali e dell’ambiente.

Cosa manca? Ah sì, dei doni. Perché San Valentino è anche una giornata in cui gli innamorati si affannano alla ricerca di regali che possano soddisfare le esigenze, vere o presunte, della persona amata. Il commercio equo e solidale offre anche prodotti di artigianato, made in Italy o made in [inserisci paese], di alta qualità e progettati e creati con amore.  Chari Sartoria, Ravinala, Filò e Altromercato propongono anche prodotti artigianali confezionati con rispetto ed amore.  E guarda caso l’amore è il perno su cui si regge questo articolo.

Quindi spazio ad un Amore diverso, più semplice, più alternativo, alla scoperta consapevole della bellezza che ci circonda!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *