Il 21 e 22 Giugno sarà possibile vedere la nuova mostra dell’artista nigeriano rifugiato Fasasi. Un lungo viaggio raccontato con maestria, attraverso nuove bellissime sculture. I ricordi della sua Nigeria, la fuga repentina affrontando il deserto ed il mare, le difficoltà vissute all’arrivo in un Paese nuovo: questo il filo conduttore della nuova mostra artistica “In Viaggio”. 21 sculture, 30 disegni e 10 murales con cui Fasasi racconta il suo percorso complesso, a volte drammatico, che lo ha portato a riprendere in Italia il filo della sua vita.


L’artista ha voluto realizzare la prima esposizione di questa nuova serie di opere in un luogo non casuale. Uno spazio che è stato parte importante del suo percorso: il Centro d’Accoglienza Casa Benvenuto dove a Roma è stato accolto. Un periodo significativo dove ha iniziato il suo percorso per l’autonomia e dove ha trovato il supporto umano e professionale per ricominciare a scolpire, partendo proprio dalla sua storia.
La mostra è stata allestita nelle stanze e nei corridoi del Centro di accoglienza, che apre le sue porte ai cittadini, permettendo ai visitatori di percepire a pieno cosa può significare essere “In Viaggio”. Un viaggio difficile e drammatico, ma anche di scoperta del Paese ospitante e della parte più sana della sua comunità.


Fasasi è riuscito a fondere armoniosamente i movimenti e lo stile della scultura classica occidentale con quella africana. L’incontro e la scoperta di diverse culture che attraverso l’arte, invece di respingersi, si uniscono portando alla crescita degli uni e degli altri.
Giovedì 21 Giugno 2018 e Venerdì 22 Giugno 2018, dalle 10:00 alle 18:00 presso il Centro di accoglienza Casa Benvenuto, in Via del Fosso di Centocelle, 66 a Roma.

L’esposizione è realizzata da Fasasi ed In Migrazione nell’ambito del progetto RifugiArti ed è inserita negli eventi della Gionata Mondiale del Rifugiato.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *