Cultura Diritti Consumi Editoriali |

Festival del Cinema Spagnolo a Roma

Francesco Castracane
redazione_Roma

Si terrà a Roma dal 4 al 9 maggio 2017, al Cinema Farnese in piazza Campo dè Fiori, la decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo.  

 

La manifestazione oltre che a Roma farà tappa a Reggio Calabria, all’Università per Stranieri (10-13 maggio), a Milano al Cinema Teatro Franco Parenti (20-25 maggio), al Cinema Fenice di Senigallia maggio (27-31 maggio), a Trento, Trieste e Treviso (29 maggio-1 giugno), al Cinema Postmodernissimo di Perugia  (7-11 giugno) e infine al Cinema Centrale di Torino dal 14 al 18 giugno.

Ad aprire il festival a Roma, l’acclamato, inedito, film di Iciar Bollaín: “El Olivo”, che sarà presentato a Roma dall’attrice Anna Castillo, vincitrice del Premio Goya 2017 come Miglior Attrice Esordiente e interprete di uno dei personaggi femminili più appassionanti dell’ultimo cinema europeo. L’opera sceneggiata da Paul Laverty, consueto collaboratore di Ken Loach, racconta la storia di Alma, una ragazza che vive e lavora nell’azienda agricola di famiglia intenta a seguire le orme del nonno, un vecchio Padron ‘Ntoni, che ha perduto la parola e quasi del tutto l’appetito da quando i suoi figli hanno venduto l’olivo millenario di famiglia. Alma, in pieno stile Loach, decide di riprendersi l’albero anche se ormai è il simbolo di una multinazionale tedesca che ne ha acquistato la proprietà. 

La Nueva Ola, sezione ufficiale del festival, presenterà quindi i migliori film spagnoli dell’ultima stagione. Tra questi: la black comedy campione di incassi in patria, “La notte che mia madre ammazzó mio padre” di Inés París, che sarà presentato a Roma dalla stessa regista, dalla produttrice e dalla grande attrice Belén Rueda (già in “Mare Dentro” – Premio Goya Miglior Attrice rivelazione; “Con gli occhi dell’assassino” e “The Orphanage”). Esilarante intreccio che unisce una suspense alla Agatha Cristie al più brillante humour spagnolo, il film si è aggiudicato il Premio del Pubblico al Festival di Malaga 2016. La trama si dipana in un’unica notte: con i figli via di casa per una gita, Isabel si propone di organizzare la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana avevano fissato in agenda con un famoso attore argentino. L’intento è quello di convincerlo a essere il protagonista del loro prossimo film, un giallo scritto dallo stesso Angel. Unico ruolo vacante è quello della coprotagonista e Isabel, personaggio in cerca d’autore, sente che forse è giunta la sua occasione. Ed ecco il colpo di scena, nel bel mezzo della serata fa capolino lo stralunato ex compagno di Isabel con un urgente bisogno di parlarle …  

Il festival, organizzato da EXIT media e diretto da Iris Martín-Peralta e Federico Sartori, riceve il sostegno della Regione Lazio e delle maggiori istituzioni spagnole: Ufficio Culturale dell’Ambasciata di Spagna, AC/E, Ufficio del Turismo Spagnolo, Reale Accademia di Spagna a Roma e Instituto Cervantes.

Tutte le proiezioni del Festival saranno in versione originale sottotitolata.

Francesco Castracane

A questo link il sito ufficiale del Festival http://www.cinemaspagna.org/


in Cultura, 28/04/2017