Cultura Diritti Consumi Editoriali |

Week End al Museo

Francesco Castracane
Redazione Roma

10-11 giugno 2017, Musei di Villa Torlonia, Roma

 

Dopo l’ottimo esordio della prima apertura straordinaria serale, i Musei di Villa Torlonia tornano ad animarsi sabato 10 giugno con un evento speciale dedicato alla musica operistica realizzato in collaborazione con la Fondazione Teatro dell’Opera di Roma.

Il biglietto del costo simbolico di un euro consentirà di visitare dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23) i Musei della Villa e di ammirare le meraviglie presenti al loro interno sulle note di “Aspettando Don Giovanni”, il programma musicale della serata completamente dedicato al capolavoro di Wolfgang Amadeus Mozart.

“I talenti di Fabbrica”, Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, dedicato alla formazione professionale dei giovani artisti, presenterà per l’occasione un’anteprima musicale dello spettacolo "Don Giovanni Opera Camion" che, come “Figaro!” l’anno scorso, girerà le piazze di Roma e provincia con una scanzonata rilettura dei classici operistici. Con l’accompagnamento musicale dell’ungherese Edina Bak al pianoforte, interpretando le arie più famose dell’opera, andranno in scena nei ruoli principali del Don Giovanni: Maharram Huseynli (Don Giovanni), Carlo Feola (Leporello), Federico Cavarzan (Masetto e Commendatore), Murat Can Güvem (Don Ottavio), Veronica Marini (Donna Anna) Silvia Lee (Donna Elvira) e Reut Ventorero (Zerlina).

I visitatori potranno percorrere per l’occasione le vie della Villa e seguire, secondo il programma della serata, un percorso musicale articolato in appuntamenti e location differenti. Lo spazio antistante la Casina delle Civette, il Casino Nobile e il Teatro di Villa Torlonia (unico con ingresso gratuito e con prenotazione obbligatoria allo 060608) saranno infatti lo scenario ideale di un’opera “mobile” composta da un ciclo articolato in tre pillole musicali ed eseguito due volte durante l’intera serata. L’ultimo atto si terrà nello spazio esterno della Casina delle Civette con il gran finale dell’evento e tutti gli interpreti in scena.

 

 

PROGRAMMA

 

MUSEI DI VILLA TORLONIA

 

Sabato 10 giugno

ORE 20.00 – Casina della Civette

ORE 21.30 – Casino Nobile

Aria di Leporello “Notte e giorno faticar”

Arie di Donna Elvira “Ah chi mi dice mai”

Aria di Leporello “Madamina, il catalogo è questo”

Aria di Masetto “Ho capito, signor sì”

 

ORE 20.30 – Casino Nobile

ORE 22.00 – Teatro di Villa Torlonia(Ingresso gratuito | Prenotazione obbligatoria allo 060608)

 

Duettino Don Giovanni e Zerlina “Là ci darem la mano”

Aria di Donna Elvira “Ah, fuggi il traditor”

Quartetto Donna Anna, Donna Elvira, Don Ottavio, Don Giovanni “Non ti fidar, o misera”

Aria di Donna Anna “Don Ottavio, son morta…Or sai chi l’onore”

Aria di Don Ottavio “Dalla sua pace”

 

ORE 21.00 - Teatro di Vila Torlonia (Ingresso gratuito | Prenotazione obbligatoria allo 060608)

ORE 22.30 – Casina delle Civette

 

Aria di Don Giovanni “Fin ch’han dal vino”

Aria di Zerlina “Batti, batti o bel Masetto”

Canzonetta di Don Giovanni “Deh, vieni alla finestra”

Sestetto Donna Elvira, Don Ottavio, Leporello, Donna Anna, Zerlina, Masetto “Sola sola in buio loco”

 

ORE 23.00 – Casina delle Civette

Finale II atto Masetto, Zerlina, Commendatore, Don Giovanni, Donna Anna, Don Ottavio, Donna Elvira “Già la mensa è preparata”  

 

Le iniziative sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del Jazz, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Fondazione Teatro dell’Opera e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.

 

MUSEO NAPOLEONICO

Domenica 11 giugno ore 16.00

Domenica 11 giugno continuano gli appuntamenti con i concerti in orario di apertura al pubblico nei piccoli musei a ingresso gratuito. Il Museo Napoleonico ospiterà un concerto alle ore 16, all'interno della rassegna “Quando la classica diventa pop”, organizzato in collaborazione con Roma Tre Orchestra. Durante l’esibizione, il musicista Francesco Micozzi proporrà al pianoforte i seguenti brani: J.S. Bach: Toccata in re maggiore BWV 912, L.v. Beethoven: Sonata per pianoforte n. 14 op. 27 n. 2 “Chiaro di luna”, F. Chopin: Studi op. 10 nn. 1, 8, 12, G. Bizet: Variationschromatiques de concert.

 

PROMOZIONE “L’ARA COM’ERA”

 

 

Continuerà la promozione speciale per “L’Ara com’era”, in programma al Museo dell’Ara Pacis, tutte le sere fino al 30 ottobre. Si potrà acquistare un biglietto d’ingresso ridotto presentando il biglietto vidimato degli eventi di animazione del weekend nei Musei in Comune (la promozione è valida per il weekend in corso o il successivo, salvo disponibilità). “L’Ara com’era” è il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, divenuto ancora più immersivo e coinvolgente. Grazie a due nuovi punti d’interesse in Realtà Virtuale, che combinano riprese cinematografiche dal vivo, ricostruzioni in 3D e computer grafica, è possibile immergersi nell’antico Campo Marzio settentrionale e assistere alla prima ricostruzione in realtà virtuale di un sacrificio romano.

Francesco Castracane


in Cultura, 08/06/2017