Sport femminile all’anno zero del rispetto e il tennis mondiale non fa passi avanti

Published on :

“Ci risiamo“, esordisce su Lettera Donna la Presidente di Assist Luisa Rizzitelli. “Nello sport femminile siamo ancora all’anno zero del rispetto e stavolta a dimostrarcelo è il ricchissimo tennis mondiale“. La vicenda è nota: Serena Williams, al rientro nei grandi tornei della WTA dopo un parto che le ha causato diversi problemi fiisici (i medici […]

La faccia di Toninelli

Published on :

  Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli potrebbe sembrare un uomo innocuo, se non fosse per le orribili “dichiarazioni elettorali” del post Genova e per la stretta collaborazione -in tema di chiusura porti– con il collega Salvini. Contrastare i pericoli insiti nell’azione e nei pensieri di questo grottesco governo, quindi, potrebbe apparire […]

“Non c’è rischio razzismo. Non c’è il rischio. C’è solo il razzismo”

Published on :

(L’omaggio di Roberto Recchioni a Daisy Osakue) Il razzismo sempre più esplicito e le numerose aggressioni di questa assurda estate -l’ultima, ai danni di Daisy Osakue, promessa della nostra Nazionale di atletica (nata a Torino da genitori nigeriani)- stanno confermando due dati fondamentali: la posizione subordinata del M5S nel governo composto con la Lega (Di […]

Milano Pride 2018: suggerimenti a un omofobo tutto d’un pezzo

Published on :

È il giorno del Milano Pride 2018: oggi, le associazioni del Coordinamento Arcobaleno scendono in piazza per denunciare un contesto culturale, sociale e politico in cui alcune parti della società sembrano impegnate esclusivamente nel tentativo di promuovere e di diffondere odio e divisioni. I social network sono l’esempio migliore di questo tentativo (spesso, premiato dal […]

Gli USA contro le armi: Lorenza Pieri da Washington (Seconda parte)

Published on :

(24 marzo 2018, i manifestanti di Washington) Il 24 marzo 2018, gli studenti portano gli USA nelle strade, per una grande mobilitazione contro le armi. Ecco la seconda parte del racconto della scrittrice Lorenza Pieri, alla manifestazione di Washington con i suoi due figli. (QUI la prima parte)