Comitato etico - Giuria Premio F.Ceratti

 

Il Comitato etico - Giuria Premio F.Ceratti è composto da personalità del mondo della cultura, dell'impegno sociale e civile.

 

Milly Moratti

Emilia Michela Enza Bossi, coniugata Moratti, nota come Milly Moratti. Laureata in fisica, è attivista ambientalista. Nel 1998 ha sostenuto la nascita de "l'Altropallone", premio simbolico presieduto da Gianni Mura, diventandone la Madrina. Dal 1999 è Presidente della Fondazione Emergency, che opera a fianco della associazione Emergency. Nel 2002 fondò l'associazione «Chiamamilano» per promuovere la partecipazione civile a favore della città di Milano. 
È stata nel 2011 direttore strategico dell'Inter, successivamente direttore artistico della società nerazzurra fino al 2014 quando passa nel comitato consultivo. Attualmente dell'Inter è advisory board.

 

Emilia Costa

Architetto, docente di progettazione ambientale al Politecnico di Milano, Dipartimento BEST. Ha seguito circa 100 tesi sui vari temi della progettazione ecosostenibile. Docente di bioarchitettura nei corsi di Bioedilizia organizzati nelle Facoltà di ingegneria di Bologna, Firenze, Potenza. Svolge attività di progettazione nel campo della ristrutturazione e del nuovo costruito applicando i principi dell'architettura ecosostenibile e attività di consulenza su questi temi presso amministrazioni pubbliche. Relatrice in molte conferenze su vari temi quali progettazione ecologica a scala di edificio e urbana e sui temi specifici delle bioarchitettura in varie strutture pubbliche e private in Italia dal 1990 ad oggi.

 

José Luiz Del Roio

Direttore dell'Istituto Astojildo Pereira IAP-Centro do Documentazione de Memoria CEDEM, che custodisce: Fundo de Partido Comunista Brasileiro PCB 1980-1990; Archivio Storico del Movimento Operaio Brasiliano ASMOB; Fundo Instituto Cultural Roberto Morera; Calecao Microfilmens de Internacional Comunista; Pequenas colecoes; Nestor Veras, Catulo Branco, Antonio Resk. Figura di riferimento del movimento del Word Social Forum nato a Porto Alegre (WSF)  

 

Cristina Franceschi

Medico, presidente Fondazione Roberto Franceschi onlus, la cui azione si sviluppa nel settore della ricerca sociale dei fenomeni di emarginazione sociale dovuti al mancato adempimento dei diritti umani fondamentali. Le attività principali sono: - sostenere laureandi e dottorandi nella raccolta dati sui temi dell’emarginazione, della povertà e della disuguaglianza bandendo annualmente fondi di ricerca in collaborazione con le principali università milanesi, contribuire all’inserimento di giovani ricercatori nel mondo del lavoro con il programma Young Professional Grant; - favorire il recupero dei giovani a rischio di esclusione sociale fornendo strumenti culturali e di orientamento per l’ingresso nel mondo del lavoro sviluppando progetti nelle scuole d’istruzione superiore della regione Lombardia

 

Massimo Gatti

Laureato in giurisprudenza, giovane dirigente della Federazione Giovanile Comunista Italiana, una lunga esperienza come amministratore di enti locali (sindaco di Paullo/Mi, consigliere della Provincia di Milano) e di aziende pubbliche (presidente assemblea Consorzio Formazione Professionale Sud-Est Milano, presidente CAP Gestione, comitato direttivo Federutility, componente giunta Confservizi Lombardia, consigliere Amiacque, consigliere Acqua Pubblica Europea), per dieci anni dipendente di azienda privata del settore ittico (funzioni tecniche e controllo area commerciale). Nel 2006 gli è stato riconosciuto l’Ambrogino d’Oro della città di Milano "avendo messo a disposizione della collettività la propria competenza e abnegazione" per la realizzazione del depuratore di Peschiera Borromeo. 

 

Teresa Isenburg

Già Professore ordinario di Geografia Economico-politica, Dipartimento studi Internazionali, giuridici e storico-politici, Università Statale di Milano. Ha scritto diversi libri e numerosi articoli sull'organizzazione del territorio italiano, sull'utilizzo della risorsa idrica, sull'agricoltura brasiliana e l'Amazzonia e infine sulla geografia dell'economia illegale.

 

Emilio Molinari

Ambientalista, tra i fondatori del movimento antinucleare italiano e del primo osservatorio nazionale sul traffico dei rifiuti tossico-nocivi. Ha operato con l'ICS, e le ong Mani Tese, Cesvi, Acea Onlus in Bosnia, Chiapas, Salvador, Kurdistan. Premio Elsa Morante 2009, già presidente del Comitato italiano per un Contratto Mondiale sull'Acqua, di cui tuttora è membro del Consiglio Direttivo. 

 

Padre Kizito Renato Sesana

Missionario Comboniano, giornalista, promotore di innumerevoli progetti di solidarietà in Zambia, Kenya, Sudan. In questi paesi ha iniziato Koinonia Community, impegnata in favore della pace e della giustizia, con particolare attenzione ai giovani e bambini di strada. In Kenya ha fondato nel '89 New People, rivista dei comboniani per tutta l'Africa anglofona, nel '95 NewsFromAfrica primo bollettino internet di informazioni, nel 2003 Radio Waumini radio cattolica nazionale. Negli anni '90 ha portato alla ribalta internazionale la resistenza del popolo Nuba del Sudan. Ha scritto numerosi libri e articoli sull'Africa e l'impegno dei missionari al servizio di giustizia e pace. Fa parte della Giuria del Premio l'Altropallone

 

Luciano Valle

Filosofo, con oltre trent'anni di impegno e ricerca sui temi dell'Etica Ambientale. Fondatore e Direttore dell'INAB Istituto Nazionale Agricoltura Biologica,1988; dell'Istituto di Epistimologia Ecologica "G. Bateson", 1989; del Centro di Etica Ambientale della Regione Lombardia, 2002; coordinatore dell'Associazione "Etica, Sviluppo, Ambiente A. Olivetti", 2008; responsabile del Tavolo Tecnico-Scientifico del Centro di Etica Ambientale di Bergamo, 2008; insegna Etica all'Università di Pavia, facoltà di farmacia. E' impegnato nella costruzione della rete italiana dei Centri di Etica Ambientale. L'ultimo suo libro: "Dall'Ecologia all'Ecosofia. Percorsi epistemici ed etici tra Oriente e Cristianesimo, tra scienza e saggezza" (Ibis 2011).